NON SONO UN ASSASSINO di FRANCESCO CARINGELLA


NON SONO UN ASSASSINO di FRANCESCO CARINGELLAIn un freddo mattino d’autunno, una scena raccapricciante si materializza davanti agli occhi della domestica del giudice Giovanni Mastropaolo: l’uomo giace riverso sulla scrivania del suo studio nella villetta di Santa Caterina di Nardò, con la fronte bucata da un proiettile.
Chi può aver ucciso il pubblico ministero noto per le sue indagini contro la nuova camorra pugliese? Anziché rivolgersi verso l’ambiente criminale, i sospetti degli inquirenti si concentrano invece su Francesco Prencipe, vicequestore, legato alla vittima da antichi rapporti di amicizia e di collaborazione professionale. Dopo un drammatico interrogatorio, il funzionario viene accusato dell’omicidio e arrestato. Tutto è contro di lui. Sue sono le uniche impronte rinvenute sul luogo del delitto. E un testimone oculare giura di averlo visto scappare dalla scena del crimine subito dopo l’ora del decesso.
Sostenuto dall’affetto dell’ex moglie Vittoria e dall’aiuto di un vecchio compagno di scuola che ne assume la difesa, Francesco Prencipe lotterà per mesi, dall’interno del carcere di Potenza, per dimostrare la sua innocenza. E scoprirà drammaticamente a sue spese che, nelle aule di giustizia come nella vita di tutti i giorni, il confine tra la realtà e la menzogna è un filo sottilissimo. Anzi, in fondo la verità non è altro che una bugia raccontata meglio di altre…
*********************************************************
Il primo legal thriller italiano
Un giallo giudiziario che mette al centro della narrazione il processo ai danni di un poliziotto accusato di aver ucciso il suo miglior amico e, dalla prima all’ultima pagina, pone al lettore due domande: Francesco Prencipe ha ucciso? Francesco Prencipe sarà condannato? Due domande che, visto il confine tra verità processuale e verità storica, possono anche avere risposte diverse.

*****************************************************
“Non sono un assassino”, il legl-thriller di Francesco Caringella

Dopo sole due settimane dall’uscita avvenuta il 30 ottobre,” “Non sono un assassino” (Newton Compton Edizioni) secondo romanzo di Francesco Caringella, direttore scientifico della Dike Giuridica Editrice, magistrato e consigliere di Stato, si è inserito nella classifica del corriere della sera al 19* posto. Dopo il fortunato esordio con “Il colore del vetro”, Caringella conferma le brillanti doti di scrittore noir, autore di un thriller mozzafiato in cui un delitto senza movente diventa l’incubo senza fine di un poliziotto che si ritrova a dover dimostrare la sua innocenza contro tutto e tutti. Un romanzo capace di catturare il lettore ed accompagnarlo, fino all’ultima pagina, in un complicato e spesso doloroso viaggio tra le aule di giustizia, gli ambienti della camorra pugliese, ed un’intricata rete di bugie che spesso assume le sembianze una incredibile verità.

LA PRESENTAZIONE l’appuntamento è a Taranto: il 5 dicembre (ore 19.00), al Caffè Letterario Cibo per la Mente ( Via Duomo 237/239 Città Vecchia ) “Non sono un assassino” sarà presentato da Rosalia Chiarappa, direttore Apuliamagazine.
Organizzazione: Cristina Le Noci e Maria Rosaria Suma

la mia ‘ndrangheta

Donne per la Mente

tutte le immagini sono di mia proprietà

Presentazione VELENO

Tutte le foto sono di mia proprietà. Qualsiasi uso senza il mio consenso sarà perseguibile a norma di legge

Delitto d’autunno, un fumetto noir… tra i Due Mari

Cultura

image description
Delitto d’autunno, un fumetto noir… tra i Due Mari
  • 14 novembre 2013

Sabato presentazione a “Cibo per la mente”

Archiviata con successo la partecipazione alla fiera internazionale “Lucca Comics&Games 2013”, l’associazione di creativi tarantini LABO Fumetto presenta per la prima volta a Taranto “Delitto d’Autunno”, graphic novel vincitore dell’ottava edizione del “Lucca Project Contest”, prestigioso concorso per il lancio di fumettisti esordienti.

Nel 2012, fra oltre 120 partecipanti, superando la concorrenza di 15 finalisti di talento, LABO si è aggiudicato l’ambito premio messo in palio dal cimento: la pubblicazione del progetto da parte della nota casa editrice di settore “Edizioni BD”.

Al termine di un intero anno di lavoro, l’opera completa, intitolata “Delitto d’Autunno”, realizzata dal disegnatore Gianfranco Vitti, con la sceneggiatura di Fabrizio Liuzzi e la colorazione di Gabriele Benefico, è stata presentata a Lucca.

Conclusa con successo la partecipazione alla Kermesse internazionale, sabato 16 novembre alle 22, avrà luogo la prima presentazione tarantina, presso il Caffè Letterario “Cibo per la mente”, in via Duomo 237-239.

Dialogherà con gli autori la scrittrice e sceneggiatrice di fumetti Mara Venuto.

Il noir “Delitto d’autunno” è ambientato in una fatale Taranto degli anni ‘50.

L’investigatore privato Andrè Dupin, di madre tarantina e padre francese, è alle prese con un nuovo incarico dopo mesi di inattività. In collaborazione con Agata, la nuova assistente, Dupin si trova ad indagare su quella che, in un primo momento, sembra essere un’ordinaria storia di infedeltà coniugale e che finirà, invece, col rivelare intrighi su ampia scala e una fitta rete di inganni, sotterfugi e delitti.

L’albo, ispirato ai graphic novel francesi ma pensato per il mercato italiano, è nato da un’idea del disegnatore tarantino Gianfranco Vitti, appassionato di gialli e del fumetto d’Oltralpe. L’opera (48 pagine, b/n, copertina patinata), pubblicata da “Edizioni BD”, è caratterizzata da suggestioni intimiste e da uno stile di disegno pulito, dalle linee chiare, con assenza di tratteggio.

Taranto, città natale degli autori, luogo di contrasti e poesia, è la vera protagonista di “Delitto d’autunno”: ritratta fedelmente da Vitti come in un romantico album di cartoline d’epoca, pagina dopo pagina rivelerà inquietanti lati nascosti.

“Delitto d’autunno” è un progetto ideato e disegnato da Gianfranco Vitti, con la sceneggiatura di Fabrizio Liuzzi, coordinatore di LABO Fumetto e sceneggiatore, e la colorazione digitale dell’artista e tutor LABO Gabriele Benefico.

“La matematica delle bionde” incontro con Federica Brunini

tutte le immagini sono di  mia proprietà. ogni utilizzo senza il mio consenso, sarà perseguibile a norma di legge

Per maggiori informazioni su “La matematica delle Bionde”

una festa

Tutte le immagini sono tutelate dalla legge sul copyright e di esclusiva mia proprietà