Ilva, ex parlamentare Pd si pente: ‘Un errore prendere i soldi dai Riva’

ludovico_vico

Quello che vedete nella foto è l’ex onorevole del Pd Ludovico Vico.

Oggi non è più parlamentare.

Ha ricevuto 49 mila euro dai Riva e ora si è pentito.“Faccio ammenda, fu un errore ricevere un contributo di 49 mila euro dai Riva per la campagna elettorale del 2006″, ha dichiarato.

“Parlare oggi di Ilva e Taranto – aggiunge – è come tentare di fermare uno tsunami a mani nude. Troppa la rabbia, troppo il dolore”.

Alla luce di quanto è accaduto, Ludovico Vico oggi non li prenderebbe più quei soldi. Così sembra far intendere. Ma sarebbe un bel gesto se – dopo il pentimento – si ravvedesse donando a Natale quei soldi ad una mensa dei poveri.

Potrebbe seguirlo a ruota Pierluigi Bersani.

Non fermeranno lo tsunami del dolore ma allenteranno la tenaglia della loro coscienza.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/03/ex-onorevole-pd-un-errore-prendere-i-soldi-dai-riva/798884/

L’Huffington Post

 

Ilva, Enrico Bondi fa causa ai Riva per 484 milioni di euro

 

ilva

Il commissario straordinario nominato dal governo per l’Ilva Enrico Bondi fa causa ai Riva. Secondo quanto riferisce il ‘Sole24Ore’ citando ambienti giudiziari, l’Ilva guidata appunto da Bondi ha avviato un’azione di risarcimento, depositata a Milano, da 484 milioni di euro contro la capogruppo Riva Fire, che nonostante il sequestro resta ancora nell’orbita della famiglia di industriali.

L’accusa è di esercizio abusivo delle attività di direzione e violazione dei principi di corretta gestione societaria e imprenditoriale. In soldoni, “per 17 anni che l’Ilva è stata usata dai Riva come un bancomat”, scrive il Sole.

Secondo il commissario è infatti dal 1995 che la famiglia sottrarrebbe risorse all’acciaieria: l’ingente flusso di denaro sarebbe stato assorbito dalla capogruppo attraverso un contratto di ‘assistenza tecnica’.

 

http://www.huffingtonpost.it/2013/11/28/ilva-enrico-bondi-causa-riva_n_4354414.html?utm_hp_ref=italy