Mostra Fotografica “Pugni Chiusi” 45 anni di Quero …….Vi aspetto numerosi….

In occasione del suo terzo anniversario, il caffè letterario Cibo per la Mente, in collaborazione con Michele Tursi, presenta “Pugni Chiusi”, mostra fotografica a cura di Maria Rosaria Suma sulla palestra di pugilato Quero-Chiloiro.
A Taranto dici boxe e pensi subito a Vincenzo Quero. Una vita sul ring, una vita per il ring. Campione italiano dei pesi Leggeri nel ’75, lo trovi ogni giorno tra le foto sbiadite nella sua palestra di via Emilia. Da 45 anni un tempio dello sport. Sport vero, fatto di successi e trofei, di partenze e di rinunce, di scelte, di affetti.
La “Quero-Chiloiro” è una delle più attive e dinamiche società pugilistiche dello Stivale, un vivaio di talenti che si fanno valere collezionando successi sui ring di tutta Italia.
Maria R. Suma ha voluto con questa esposizione documentare tutto questo: la palestra come scuola di vita, come luogo impregnato di sudore e fatica, come un tempio dove imparare la nobile arte.
La mostra fotografica sarà esposta presso il caffè letterario Cibo per la Mente dal 1 al 15 Novembre.
Inoltre, la Farmacia Malagrinò presenterà per l’occasione un progetto inerente l’istituzione del 1° Premio Fotografico Clemente Malagrinò indirizzato ai giovani fotografi sportivi.

si ringraziano:
BCC – San Marzano di San Giuseppe
SUITE 54
FARMACIA MALAGRINO’
MAIL BOXES ETC – Gruppo Semeraro

locandina boxe

Ombre Particolari

il Progetto “Ombre Particolari”

Scatti della mia prossima mostra fotografica

Fotografia Maria Rosaria Suma – © 2014 – riproduzione vietata
ogni violazione del copyright verrà perseguita a termini di legge

Mostra

 

 

Progetto mostra  diritti tutelati dell'immagine Ph. Maria R. Suma
Progetto mostra
diritti tutelati dell’immagine
Ph. Maria R. Suma

O uno ti volge una schiena su cui una volta, molto prima di te, una donna ha lasciato dei segni con le unghie, con cinque artigli, quelle cinque strisce livide, indelebili, tu sei tutta sconvolta, almeno imbarazzata, cosa puoi farci con quella schiena che ti rinfaccia sempre qualcosa, il ricordo di un’estasi o di un accesso di dolore, che dolore puoi ancora provare, a quale estasi puoi arrivare?

Ingeborg Bachmann, Malina